Q2B: Creativity Reloaded – Qoob è morto, i qoobers no

Per chi ancora non lo sapesse il 31 Ottobre 2010 Qoob è morto ufficialmente.

E’ passato ormai un anno esatto da quella notte di Halloween in cui venne proposto il commissioning Kill Qoob. Il post recitava:

“Siamo pagani, questo si sa. Forse anche un po’ esorcisti. Ed esorcizzanti, chi può dirlo!
Contro ogni tabù televisivo, proviamo a lanciarvi la sfida finale: uccidere Qoob.

E soprattutto proviamo a indire il primo commissioning AUDIO-VIDEO congiunto della nostra storia!
Liberamente interpretabile come anche: in che modo uccidereste Qoob. O cosa fareste se Qoob fosse morto. Oppure com’è il Qoob che vorreste (e che non c’è, il che equivale a dire uccidere quello presente per farne nascere uno nuovo). O, ancora, Qoob deve vivere perché sennò morirei io. Magari guai a tutti quelli che vogliono uccidere Qoob, piuttosto morite voialtri!
Insomma, immaginatevi un mondo senza Qoob e traete le vostre conclusioni.

Videomakers e audiomakers unitevi: collaborate a creare il perfetto addio di Qoob, in note e in immagini, poi uploadatelo sul sito. Potete sbizzarrirvi in storielle creative, con attori veri o d’animazione, darvi al dramma o alla commedia demenziale, oppure potete piazzarvi di fronte a una telecamera o webcam e spararne 1,000 contro il sito che vi ha fatto così incazzare (o, magari, vorrete soltanto dedicarci parole d’amore, chi lo sa?), magari potete inventarvi un videoclip farlocco di una band farlocca che ama cantare di morte e derivati… potete darvi ad armonie compositive funeree o cose più grottesche.

Consideratelo un po’ come l’epitaffio perfetto di questo media che tanto odiate e amate al tempo stesso.
E’ un’ottima occasione per lasciare sfogare tutta la rabbia e incazzature varie che Qoob vi scatena quotidianamente (e perché i contest sono truccati, e perchè i videoplayer fanno schifo, e perché i commenti non sono visualizzati come dovrebbero, e perché paghiamo poco, e perché non mandiamo in onda i video che fate voi, e perché non si possono commentare le pic, e perché il digitale terrestre a casa vostra non si prende etc. etc.).

Non è fantastico tutto ciò? Secondo noi, sì.

E poi, quale giorno migliore per indire un video commissioning del genere se non il giorno di Halloween?!?!

Certo noi utenti non potevamo immaginare che di lì a un la cosa sarebbe diventata realtà!

Così vennero prodotti diversi video, fra cui quello di unaduna, di massimocoloso, di expart ed infine il mio Killing Qoob: AmoreOdio, prodotto in collaborazione con il compositore Lu_ma.

Tuttavia nessuno di noi fu in grado di prevedere ciò che sta succedendo adesso: i qoobers si sono uniti e hanno creato un nuovo sito per mantenere i contatti e continuare a caricare i propri lavori!

Il progetto si chiama Q2B: Creativity Reloaded e si basa sulla piattaforma open source Wikia Creative. Q2B si rivolge ad un pubblico di creativi molto più ampio del vecchio Qoob: le categorie in cui i creativi possono postare le loro opere attualmente sono Musica, Video, Foto e Racconti, ma sul sito c’è spazio anche per Web radio, Web Tv e tanto altro. Basandosi su una piattaforma Wiki infatti è possibile aggiungere liberamente nuove categorie per le opere da postare.

Personalmente trovo molto interessante una delle ultime categorie create: Luoghi. In questa categoria è possibile postare delle schede di descrizione di luoghi di incontro per creativi.

Ogni utente ha anche la possibilità di scrivere articoli di vario genere a suo piacimento: per ora le categorie sono News, Recensioni, Storie e How to.

Siete tutti invitati a partecipare a questa nuova community, ex-qoobers e nuovi utenti!

Vi aspettiamo numerosi all’indirizzo http://it.q2b.wikia.com/!

Manifesto di Q2B

Benvenuti in Q2B

Dopo la clamorosa fine del progetto QOOB ho deciso di creare un alternativa che potesse coinvolgere nuovamente la community. Q2B non è un semplice “copia e incolla” del sito di QOOB, ma è un concetto diverso, un’idea nuova.

Purtroppo come tutte le cose nuove richede un pò di tempo per imparare ad utilizzarlo, ma una volta che avrete capito come funziona sono sicuro che ne potrete trarre delle soddisfazioni!

Caratteristiche Come avrete già notato Q2B è strutturato su un modello wiki, ovvero simile a quello della famosa wikipedia. Cosa comporta questo?

  • GRATUITÀ
Come nel precedente QOOB, anche gli user di Q2B non dovranno mettere mano al portafogli
  • LIBERTÀ ASSOLUTA DI EDITING DEI CONTENUTI
Chiunque può creare una pagina personale a cui sarà associata una pagina di “discussione” dove gli altri utenti potranno commentare, l’intero sito prenderà forma a seconda di come verrà plasmato dalla community
  • EQUITÀ NELL’ESPOSIZIONE DEGLI UTENTI
Almeno all’inizio non ci saranno gerarchie di sorta tra utenti, non ci saranno contenuti “consigliati” ma ogni contenuto avrà un uguale probabilità di essere guardato/ascoltato
  • NON SOLO AUDIO E VIDEO
Come voi ben sapete la creatività non è limitata all audio e video, ci sono altri campi come la scrittura, la fotografia, ecc che potranno essere approfonditi con articoli su Q2B. L’unico limite è la vostra fantasia!

E con questo spero di incontrare l’appoggio di coloro che vorranno ripartire dalle fondamenta per ricreare un movimento creativo italiano.

Prometheus85 15:15, ott 19, 2010 (UTC)

Siamo pagani, questo si sa. Forse anche un po’ esorcisti. Ed esorcizzanti, chi può dirlo!
Contro ogni tabù televisivo, proviamo a lanciarvi la sfida finale: uccidere Qoob. 

E soprattutto proviamo a indire il primo commissioning AUDIO-VIDEO congiunto della nostra storia!
Liberamente interpretabile come anche: in che modo uccidereste Qoob. O cosa fareste se Qoob fosse morto. Oppure com’è il Qoob che vorreste (e che non c’è, il che equivale a dire uccidere quello presente per farne nascere uno nuovo). O, ancora, Qoob deve vivere perché sennò morirei io. Magari guai a tutti quelli che vogliono uccidere Qoob, piuttosto morite voialtri!
Insomma, immaginatevi un mondo senza Qoob e traete le vostre conclusioni.

Videomakers e audiomakers unitevi: collaborate a creare il perfetto addio di Qoob, in note e in immagini, poi uploadatelo sul sito. Potete sbizzarrirvi in storielle creative, con attori veri o d’animazione, darvi al dramma o alla commedia demenziale, oppure potete piazzarvi di fronte a una telecamera o webcam e spararne 1,000 contro il sito che vi ha fatto così incazzare (o, magari, vorrete soltanto dedicarci parole d’amore, chi lo sa?), magari potete inventarvi un videoclip farlocco di una band farlocca che ama cantare di morte e derivati… potete darvi ad armonie compositive funeree o cose più grottesche.

Consideratelo un po’ come l’epitaffio perfetto di questo media che tanto odiate e amate al tempo stesso.
E’ un’ottima occasione per lasciare sfogare tutta la rabbia e incazzature varie che Qoob vi scatena quotidianamente (e perché i contest sono truccati, e perchè i videoplayer fanno schifo, e perché i commenti non sono visualizzati come dovrebbero, e perché paghiamo poco, e perché non mandiamo in onda i video che fate voi, e perché non si possono commentare le pic, e perché il digitale terrestre a casa vostra non si prende etc. etc.).

Non è fantastico tutto ciò? Secondo noi, sì.

E poi, quale giorno migliore per indire un video commissioning del genere se non il giorno di Halloween?!?!

 

0 Responses to Q2B: Creativity Reloaded – Qoob è morto, i qoobers no
  1. ilconterik Rispondi

    Lo Zio Scriba è caldamente invitato a postare qualche vecchia storiella ogni tanto sul portale! Per ora gli utenti non sono moltissimi, ma contiamo in una rapida espansione!

    Se vuoi partecipare e hai problemi scrivimi pure, posso apportare modifiche o cancellare le pagine se per sbaglio fai qualche errore.

Rispondi