Boardwalk Empire

 

Boardwalk Empire è una vera bomba. La serie TV statunitense è stata ideata da  Terence Winter, già sceneggiatore de I Soprano, ed è prodotta per il canale via cavo HBO da Martin Scorsese, che ha anche diretto l’episodio pilota. In undici episodi da circa cinquanta minuti l’uno è narrata la storia di Enoch “Nucky” Thompson (Steve Buscemi), tesoriere di Atlantic City, che durante l’era proibizionista ha messo su un piano per arricchirsi ed arricchire i suoi “soci d’affari”. Sebbene i protagonisti siano tutt’altro che brave persone lo spettatore non può che empatizzare con i personaggi: osservando le prime mosse dei più famosi gangster americani (fra cui anche Al Capone), che sono ritratti giovanissimi e alle prime armi, risulta evidente fin da subito che esitono malavitosi gentiluomini e criminali violenti, che non rispettano le regole del gioco. E nella giungla dell’America degli anni venti talvolta sembra quasi che siano i criminali stessi a garantire una sorta di giustizia, anche se attraverso una visione distorta.

Dopo il primo episodio vi sarà difficile smettere di seguirla. A tal punto che HBO, in seguito al record di ascolti dell’episodio pilota in America, ha già commissionato la seconda stagione. In Italia i film sono trasmessi da Sky Cinema a partire da Gennaio, ma gli internauti più esperti sapranno sicuramente come trovarli anche se non hanno un abbonamento Sky.

Qui sotto potete vedere la stupenda sigla iniziale, il primo passo verso la dipendenza… per la gioia dei pubblicitari.

One Response to Boardwalk Empire
  1. [...] Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare) ma soprattutto nel ruolo di Al Capone in Boardwalk ... ilconterik.it/2011/09/this-is-england

Rispondi