Qualcosa bolle in pentola

Dopo mesi grigi e ripetitivi forse qualcosa sta per cambiare. Non dico di non essermi tolto delle soddisfazioni, ma dopo due anni in cui ho quasi esclusivamente studiato le cose iniziavano a farsi difficili. Due anni senza alcun cortometraggio prodotto (da autore) e dopo due corsi di sceneggiatura molto stimolanti, ma che sembravano non aver sortito l’effetto desiderato. La realtà è che quella del regista mannaro (ingegnere di giorno e filmmaker la sera)  non è la figura che mi calza meglio. La realtà è che il Politecnico e Analisi reprimono la creatività, checchè ne dicano i matematici.

Appena dopo il fallimento di un lungo e laborioso progetto (a cui dovrò dare una nuova veste ma non abbandono), arriva un racconto. No, diciamo le cose come stanno: una collaborazione costruita a tavolino, con il tempo e con l’impegno, con la pazienza di attendere il momento opportuno. La stesura sommaria di una sceneggiatura e poi la visione del capolavoro “Mare dentro” di Alejandro Amènabar. Un monologo comico e dissacrante sulla tua realtà quotidiana, quella di polistudente. E torna l’ispirazione. E se ne va il sonno, le immagini continuano a scorrerti davanti agli occhi anche all’una e mezza di notte. E allora ti ritrovi alle due e mezza a scrivere, per rilassarti, prendere sonno, in un cucinino illuminato dalla flebile luce del lampadario, davanti a una lattina di coca-cola e ad un flauto al cioccolato smangiucchiato. Per fortuna il giorno dopo non c’è lezione…

Ma il progetto sta crescendo, è qualcosa di più di un corto. Domani farò un giro alla Scuola Internazionale di Comics a vedere se si possono fare incontri interessanti e dare inizio alla fantasia.

Iphone 4 meglio di Canon 5D? Non credo proprio…

Negli ultimi tempi parecchi blog cercano di fare scalpore proponendo comparative fra iPhone4S e Canon 5D MkII, sostenendo che il melafonino dà del filo da torcere ad una reflex da 3000 euro… La realtà è che la maggior parte di questi test affiancano i due video sul web a dimensioni ridotte (e a quel punto qualsiasi videocamera rende allo stesso modo, o quasi). Più attendibili sono invece le comparative a tutto schermo, anche se la compressione web di nuovo potrebbe giocare brutti scherzi.

Qui sotto trovate una comparativa sensata: il cortometraggio è stato girato sia con iPhone4 (non credo che la lente aggiuntiva della versione S possa migliorarne sensibilmente la qualità, anche se fa lievitare il prezzo) che con Canon 5D. A mio avviso è completamente insensato comparare una videoreflex che può montare anche ottiche cinematografiche con un cellulare (e dal video sotto lo vedrete anche voi), in ogni caso si può trarre un risultato interessante: se volete girare dei corti per il web senza troppe ambizioni non avete bisogno di una videocamera, vi basta l’iphone o il più economico iPod touch).

Visualizzare sempre a 1080p tutto schermoo

Canon 5D

iPhone4

Comparativa

Le maggiori differenze sono dovute alle ottiche, alla nitidezza dell’immagine e alla resa cromatica (anche se avendo i due video colori diversi è difficile giudicare).

Per farvi un’idea più precisa vi consiglio guardare il video qui sotto: la cosa migliore è andare alla pagina video originale e scaricare il file nativo (cosa che vimeo ci permette di fare!)

Pagina 17 di 66« Prima...10...1516171819...304050...Ultima »