efebo1

Diario di viaggio – Efebocorto 2011

Mercoledì 25 Maggio

Sono le 23.50, io e Lukasz siamo in volo per Trapani e stiamo per atterrare. Il volo è andato bene, anche se non siamo riusciti a chiudere occhio fra panini, gratta e vinci, profumi e splendidi orologi pubblicizzati su Mediaset che Ryanair tenta puntualmente di rifilarti, mentre tu cerchi invano una posizione comoda fra due sedili troppo vicini per le tue gambe. Dopo l’atterraggio la frenata è brusca ed improvvisa: tutto ciò che poteva prendere il volo l’ha fatto (sebbene fossimo già a terra…). Mentre stiamo scendendo possiamo ancora udire la voce metallica del comandante: “Si pregano i signori passeggeri di scendere tenendosi per mano, passando non sotto l’ala, bensì sopra l’ala cantando nella vecchia fattoria ia ia oh…”

Un taxista taciturno (tanto da mettere i brividi) ci accompagna al bed&breacfast che abbiamo prenotato. E’ qui che facciamo conoscenza con il tassametro più veloce del continente: solo per uscire dall’aeroporto i numerini rossi passano da 2.70 a 5.40! E in autostrada notiamo scatti di dieci centesimi ogni 2 secondi… Fortunatamente avevo calcolato questa possibilità e l’albergo è vicino, sono “solo” 21 euro.

Appena arrivati a destinazione il proprietario ci apre il cancello. Lukasz strabuzza gli occhi e mi chiede “Ma sei sicuro che sia giusto?!”. “Sì, è giusto c’è scritto Triskele!”. Era troppo bello, avendo preparato l’intero viaggio in economia non poteva credere ai suoi occhi. L’albergo consiste in una casa principale con alcune stanze e una sala per la colazione, attorno un bel giardino con fiori, ulivi e una grossa pianta di limoni. Oltre all’edificio principale ci sono dei piccoli bungalow, decisamente confortevoli, un campo da tennis che all’occorrenza di trasforma in campo da basket e una piscina. La colazione era ottima e a buffet: molte torte, caffè, latte… Insomma tutto perfetto! Ci è costato 25 euro a testa tutto incluso, ve lo consiglio caldamente.

Giovedì 26 Maggio

Alle 6.30 siamo già in piedi per fare qualche foto, mangiare colazione e sfrecciare verso Castelvetrano per l’inizio del festival con un trasferimento privato. Ahimè, non avevo letto che la mattina si doveva andare al Liceo Scientifico e non al Teatro Selinus, così ci ritroviamo a 2 km da dove dovremmo essere… per fortuna i siciliani sono persone decisamente gentili ed ospitali e ci danno subito un passaggio per il liceo.

Arrivati a destinazione facciamo subito conoscenza con Simone Felici, filmaker di Rimini, in concorso con il suo video sperimentale “Il cubo di Ruby”, nel quale evidenzia gli intrecci che i media riescono abilmente a tessere senza che noi neanche ce ne accorgiamo. Le proiezioni iniziano con la sezione scuole (secondarie) e devo sottolineare che mai prima avevo visto una qualità così elevata in cortometraggi prodotti da istituti scolastici. Per quanto riguarda i filmaker invece vediamo subito uno dei cortometraggi più belli “5 Recuerdos” di Oriana Alcaine e Alejandra Marquez. Ma il meglio doveva ancora arrivare…

Di pomeriggio siamo invece al Selinus dove assistiamo ad un interessantissimo incontro con il compositore londinese Mark Mcrae e con il direttore della fotografia americano Jim Gucciardo. Quest’ultimo mi ha preso particolarmente in simpatia, forse perchè ero uno dei pochi a parlare inglese, forse perchè gli ho insegnato a fare la ricarica del cellulare, in ogni caso è stato molto gentile e mi ha insegnato un paio di cose sulla fotografia, oltre ad avermi dato qualche consiglio per il futuro.

La sera abbiamo conosciuto un po’ meglio Mauro e la sua famiglia, anime buone che si sono gentilmente offerte di ospitarci durante il festival. A tal proposito vi consiglio di passare dal loro ristorante “Pierrot” se siete da quelle parti (Selinunte) perchè si mangia davvero bene! La serata si è conclusa mangiando una pizza e discutendo con altri ospiti del festival di quanto fossero utili o brutti i movimenti di macchina ostentati dai giovani filmaker che concorrevano nella sezione scuole di cinema… roba da infognati!

Venerdì 27 Maggio

Alla mattina abbiamo potuto vedere altri corti in concorso, alcuni davvero magnifici! Ho letteralmente adorato “Dulcedi Ivan Ruiz Florez , che tuttavia non ha vinto nulla. Tutt’altra sorte è capitata invece ai simpatici filmakers napoletani che abbiamo conosciuto proprio quella mattina, Angelo e Giuseppe Capasso, che con il loro 108.1 FM radio si sono portati a casa la vittoria meritatamente. Altra sorpresa della mattinata è stata vedere che un ragazzo aveva un portatile Hp su cui girava tranquillamente Final Cut! Insomma cosa da non credersi…

Alla sera il festival e la cantina sociale di Castelvetrano ci hanno offerto da mangiare ad un simpatico rinfresco e finalmente abbiamo potuto socializzare un po’ con i simpaticissimi ragazzi dello staff, che mi hanno confessato “Alle selezioni iniziali abbiamo dato 9 a tutte due i tuoi corti!”. La cosa mi ha fatto immensamente piacere, soprattutto per quanto riguarda “Rock your soul visto che il target erano proprio loro! La serata è trascorsa in allegria ma ho mangiato poco sentendomi un po’ nauseato…

Sabato 28 Maggio

L’ultima giornata di festival inizia nel migliore dei modi: la nausea della sera prima si è trasformata in febbre e non ho chiuso occhio tutta la notte… Il termometro segna 38,4 e la visita all’area archeologica di Selinunte salta… Dopo aver dormito tutta la mattina arriva finalmente il pomeriggio. In l’ho passato buttato in un angolo con la testa china, come un ubriaco, (la febbre si era alzata) e anche se un ragazzo dello staff era andato in motorino alla ricerca della farmacia di turno, era tornato a mani vuote… Poi, finalmente il momento delle premiazioni! Il mio amico Francesco si è portato a casa i Premio Animazione con “Gamba Trista” ed io il premio “Efebocortissimi” con “The Unicon”, cosa che mi ha sorpreso tantissimo: ero in concorso con due corti e il secondo (Rock your soul) l’ho sempre ritenuto molto superiore. Purtroppo stavo male e non ho nemmeno potuto gioire come si deve, così mi sono diretto sul palco e ho tentato di ringraziare tutti per la magnifica esperienza che mi stavano regalando, anche se temo di aver dimenticato più cose nell’affanno di dire tutto…

Alla sera il festival si è concluso con degustazioni e concerti in piazza, ma io e Lukasz abbiamo dovuto starcene in disparte a causa del vento che certo non avrebbe giovato alla mia salute… E così è venuto l’ora dei saluti, anche se purtroppo non ho potuto salutare come si deve tutti i ragazzi dello staff.

Ne approfitto ancora una volta per ringraziare di cuore davvero tutti, a partire da Mauro e famiglia, che mi ha accudito anche durante la malattia. Un ringraziamento ad Enzalba, ai ragazzi e a tutti quelli che abbiamo avuto il piacere di conoscere, con cui abbiamo passato dei bei momenti. Spero davvero di poter tornare a farvi visita con un altro film l’anno prossimo!

Photogallery:

Efebocorto 2011 (Castelvetrano – Selinunte)

 

Ci sono molte cose che avrei voluto aggiungere su questi tre giorni di festival, ma non posso scrivere di tutto e di tutti… spero nessuno se la prenda per questo!

teatro_selinus

In partenza per Efebocorto

Questa sera in partenza da Caselle per raggiungere Trapani entro mezzanotte e ripartire domani mattina per Castelvetrano. Sarò in compagnia di Lukasz, un ragazzo del liceo Gramsci di Ivrea, che vado a rappresentare assieme a lui per ben tre corti. Il primo è “La fine” da lui realizzato assieme ad altri compagni all’interno del laboratorio di animazione del mio vecchio liceo e gli altri due sono “The unicorn” e “Rock your soul” da me realizzati negli anni scorsi. Speriamo di portare a casa almeno un premio!teatro_selinus

E questo era per la sezione scuole… Per la sezione filmaker vado invece a rappresentare un amico animatore, Francesco Filippi, che ho recentemente conosciuto ed intervistato all’interno del famoso lavoro di critica sui cortometraggi che sto continuando a portare avanti dietro le quinte. Il suo corto è “Gamba Trista” e ha già portato a casa numerose vittorie in altri festival. Purtroppo non posso ancora mostrarvelo perchè non è disponibile online, ma posso lasciarvi il trailer e promettervi che prima o poi lo vedrete appunto all’interno del lavoro che sto portando avanti…

Probabilmente dovrò aspettare lunedì per connettermi nuovamente, alla prossima settimana per gli aggiornamenti!

 

Trailer Gamba Trista

Pagina 29 di 66« Prima...1020...2728293031...405060...Ultima »