Elisa Video Contest: per un soffio…

Scrivo questo post perchè ho appena partecipato al Elisa International Video Contest con un video (Rock your soul) che mi ha causato davvero tantissmi (troppi) grattacapi! Ma alla fine il risultato è soddisfacente direi!
Copio qui il post della pagina facebook di Elisa dato che molti di voi non essendo iscritti non potrebbero accedervi…

(ilconterik = Alessandro Riconda, per chi non lo sapesse)

“Buona estate a tutti!

È il 15 luglio e, come promesso, eccoci puntuali nel comunicarvi i vincitori del primo video contest internazionale di Elisa.

Prima di tutto, vogliamo ringraziare calorosamente i partecipanti tutti perché è stato davvero emozionante lasciarsi condurre lungo il percorso tracciato dalle loro proposte. Ci siamo ritrovati più volte spiazzati da idee inaspettate ed originali. Scrutare le immagini e le sensazioni partorite dalle mente e dai cuori degli autori e percepirne la sensibilità nonché l’intento creativo, oggetto principe del contest, è stato per Elisa fonte di emozione. Si è divertita e commossa e noi con lei.

E’ stata un’esperienza entusiasmante. La commissione al completo non può che congratularsi per il l’impegno, per il risultato e per lo spirito con cui si è aderito a questo primo contest. Registi, autori, disegnatori, attori… il nostro applauso va ad ognuno di voi!

Prendere una decisione è stato molto difficile ma, alla fine, era doveroso farlo.
Ecco dunque il podio:

1. Gruppo Ottomani (Andrea De Rosa, Valeria Grasso, Davide Truffo and Andrea Verde) con Rock your soul e Sebastiano Bianco & Edmondo Angelelli con The waves

2. Salvador Pérez García con Rock your soul

3. Maria Teresa Soldani con A little over zero

Come da bando, i vincitori, ai quali rinnoviamo i nostri più vivi complimenti, vedranno il loro video caricato sulla splashpage del sito ufficiale , all’interno del sito stesso, sul sito del funclub e sui principali social networks di Elisa (MySpace italiano , MySpace internazionale , Facebook , YouTube , Vimeo ).

A loro sarà poi attribuito il premio, del quale vedremo il risultato nei prossimi mesi.
I video classificatisi secondo e terzo godranno del medesimo trattamento, ad eccezione dello streaming sulla splashpage e del godimento del premio.

Vogliamo inoltre attribuire una menzione d’onore alle proposte di Alessandro Riconda e di Hillary Fowler. Per questi video, e per tutti gli altri, vi chiediamo ancora un po’ di pazienza: vi informeremo appena possibile in merito alla possibilità di prenderne visione.

Vi invitiamo infine a commentare i video sul sito, sui social netwoks dove verranno caricati e sul forum, dove creeremo una sezione ad hoc collegata all’iniziativa.

Ancora grazie a tutti i partecipanti e al ‘popolo elisante’ per il sempre vivo entusiasmo.

ElisaToffoli.com staff”

Per il momento non ho ancora ricevuto il permesso di pubblicare il mio video, ma spero di poterlo condividere al più presto, così da avere qualche parere su questo video che ci ha impegnato tutti così tanto anche da voi…
Nel frattempo vi scrivo il link alla galleria fotografica delle riprese http://www.ilconterik.altervista.org/foto.html

UN GROSSO GRAZIE A TUTTI QUELLI CHE HANNO PARTECIPATO!

Un video impossibile

Sto tentando di girare il video più sfigato del mondo. Non anticipo nulla, ma se riesco a portarlo a termine è un’impresa epica (e non esagero). Ma procediamo con ordine…
I problemi sono cominciati fin da subito:

Location – Avevo individuato una location paradisiaca, davvero perfetta per tutte le scene da girare immersi nella natura (potete vedere le foto qui). Peccato che tre giorni prima di iniziare le riprese questo paradiso terrestre sia stato recintato e tramutato in pascolo per le mucche! Ho dovuto in tre giorni riuscire a trovare altre location (al plurale perchè per sopperire a quell’unica, bellissima iniziale ne ho dovute trovere altre 5 o 6, che in confronto fanno quasi schifo). Il tutto corredato da un calendario scolastico tempestato di verifiche ed interrogazioni decisive per la media scolastica (e con l’immancabile mamma professoressa che mi ricorda che la scuola viene sempre prima di tutto…). Studiando dalle 5 in poi e girando tre ore al giorno in moto come un deficiente ce l’ho fatta. Ma questo è stato il meno…

Attrezzatura – lo strano trabicolo che mi ero fatto costruire per ottenere scene più flude e stabili (è impossibile girare scene fluide con una piccola videocamera consumer) si è smontato a causa di una vite mal fissata alla prima scena… Ho quindi dovuto cambiare completamente lo stile delle riprese, e delle inquadrature di conseguenza, che anzichè essere fluide e stabili ora sono mosse, in stile amatoriale.

tempo – per forza di cose devo concludere le riprese entro il 12. Fino al 6 l’atrice è in vacanza, dopodichè sembra che non ci sia più un momento in cui attrice ed attore siano disponibili contemporaneamente. Ora proverò a girare tutto il possibile con i singoli attori e concentrare le inquadrature con entrambi in poco tempo che spero di riuscire a trovare.

Per favore fa che in quei benedetti quattro giorni non piova…

Beh se tutto va bene ad inizio luglio forse potrò pubblicare il risultato…

Pagina 62 di 66« Prima...102030...6061626364...Ultima »